La spiaggia la puliamo noi


Ormai a Licata il fai da te è una necessità, non più una virtù. Specie quando si parla di mantenere in efficienza i beni pubblici.
Per questo motivo l'associazione Finziade ha deciso, assieme ad altre tre associazioni locali, di aderire, il prossimo trenta maggio, armati di sacchetti di plastica, attrezzi e di tanta buona volontà, alla pulizia dell'arenile di Marianello.

La decisione è stata presa nelle scorse settimane dai rappresentanti della sezione della Lega Navale Italiana, della Pro Loco, dell'associazione Finziade e dell'associazione eco turistica Mari del Sud. Si tratta di una delle prime iniziative che i rappresentanti delle quattro associazioni hanno deciso di intraprendere, dirette al rispetto dei luoghi ed alla salvaguardia del patrimonio artistico ed ambientale cittadino.
«Tra le varie iniziative - dichiara a nome di tutti Alfredo Amato presidente della Lega Navale - abbiamo  ritenuto più urgente intervenire per pulire una delle spiagge maggiormente frequentata in estate, quella di Marianello, spiaggia che negli scorsi anni si è rivelata una vergogna ed una immensa discarica».
L'iniziativa è aperta a tutte le associazioni che vorranno partecipare: «Troppi ritardi - dice Amato si sono verificati in passato nell'avvio  della pulizia delle spiagge - per questo motivo abbiamo deciso di dare vita a questa importante iniziativa cui invitiamo a partecipare tutte le associazioni cittadine».
La Dedalo Ambiente sarà invitata a  collaborare per la fornitura di sacchetti ed attrezzature utili alla rimozione  dei rifiuti dall'arenile.


Ultimo aggiornamento (Sabato 09 Aprile 2011 14:58)