Chi è online
 2 visitatori online
Seguici su Facebook
Facebook RSS Feed 
Finziade Songs
Intro Finziade


Get the Flash Player to see this player.

Visitatori
305046
TodayToday66
YesterdayYesterday171
This WeekThis Week556
This MonthThis Month3484
All DaysAll Days305046
Home

Ultime notizie

I più letti

Finziade

NUOVA ARCHEOLOGIA - ANNO XI - 4 LUGLIO - DICEMBRE 2015


Ultimo aggiornamento (Lunedì 26 Febbraio 2018 19:49)

 

NUOVA ARCHEOLOGIA - ANNO VIII - MARZO APRILE 2012



Ultimo aggiornamento (Lunedì 26 Febbraio 2018 13:15)

 

I RITROVAMENTI SUBACQUEI DIMOSTREREBBERO IL NAUFRAGIO DI UN IMBARCAZIONE DI EPOCA GRECA


Si è conclusa la campagna di ricerche e scavi sulla secca della Policia, a Licata, località presso la quale in passato si sono verificati altri rinvenimenti e recuperi. Il sito è stato scelto come area per la realizzazione di un saggio di scavo in funzione del recente rinvenimento di elementi lapidei e plumbei e di materiale anforaceo frammentario ed eterogeneo sparso. Le operazioni, condotte dall Soprintendenza del Mare e dal Gruppo archeologico Finziade, hanno portato alla luce materiale ceramico, colli d’anfora e due elementi plumbei costituenti probabilmente un ceppo d’ancora del tipo mobile spezzato in due parti; i reperti si trovavano a profondità variabili tra i 5 e i 12 metri.

Gli elementi ritrovati rappresentano un forte indizio che l’area oggetto di indagine potrebbe essere stata oggetto in passato di numerosi naufragi o, comunque, di gravi collisioni sulla secca ad opera delle navi commerciali che transitavano sulle consolidate rotte provenienti dall’Africa e dal Vicino Oriente antico di cui abbiamo, peraltro, numerose testimonianze.
L’area è stata indagata dal 17 al 23 luglio da un team di subacquei che hanno effettuato il posizionamento topografico dei reperti e il successivo recupero nonchè le indagini sull’area del probabile relitto. Le prospezioni proseguiranno nei prossimi mesi al fine di completare la mappatura di un tratto di costa molto interessante dal punto di vista archeologico e che sicuramente fornirà ulteriori risultati per completare il quadro storico. Le campagna di indagini è stata realizzata grazie al supporto della CUTTITTA Srl di Licata e del Cantiere nautico Stella Maris di Gaetano Ripellino con la collaborazione della Capitaneria di Porto di Licata.

 

Il team di ricerca:
Soprintendenza del Mare
Sebastiano Tusa
Adriana Fresina
Fabrizio Sgroi
Salvo Emma

Gruppo Archeologico Finziade
Fabio Amato, Direttore
Nucleo Subacqueo Gruppo archeologico Finziade
Michele Ruggieri
Andrea Cannizzaro
Agostino Cantavenera
Giovanni Morreale 
Calogero Bontà 
Angelo Tidona 
Gaetano Lino
Francesco Balistreri

Gruppo archeologico di Siracusa
Federico Fazio

Corsisti
Giacomo Grimaudo
Antonino Garifo
Giulia Manzo

 


 

Ultimo aggiornamento (Lunedì 31 Luglio 2017 18:07)

 

RICERCHE ARCHEOLOGICHE SUBACQUEE ESTATE 2017

 


Dim lights

Il video realizzato dalla Soprintendenza del Mare illustra il campo di ricerca archeologica presso la secca della Poliscia di Licata, in cui sono in corso operazioni di scavo al fine di verificare la presenza di un relitto naufragato tra il VI e il V secolo a.C.

 


 

Ultimo aggiornamento (Lunedì 31 Luglio 2017 17:46)

 

A LICATA UN CORSO DI INTRODUZIONE ALL'ARCHEOLOGIA SUBACQUEA


Siamo lieti di annunciarvi che uno dei siti archeologici subacquei di Licata, scoperto negli anni scorsi dal Gruppo Archeologico Finziade, è stato scelto come location per il completamento di un corso in archeologia subacquea. Le lezioni teoriche saranno svolte dal dott. Federico Fazio (Archeologo), le indagini sul campo saranno organizzate da dott. Fabio Amato (Archeologo) e coordinate dagli archeologi della Soprintendenza del Mare dott. Fabrizio Sgroi e Prof. Sebastiano Tusa.
A breve pubblicheremo il programma dettagliato del corso.