Chi è online
 19 visitatori online
Seguici su Facebook
Facebook RSS Feed 
Finziade Songs
Intro Finziade


Get the Flash Player to see this player.

Visitatori
349970
TodayToday11
YesterdayYesterday90
This WeekThis Week11
This MonthThis Month1144
All DaysAll Days349970
Home Finziade News Concluso con successo il I° corso di Archeologia Subacquea a Licata

Concluso con successo il I° corso di Archeologia Subacquea a Licata


Si è concluso il 2 Luglio il I° corso di introduzione all’archeologia subacquea tenuto proprio nel mare di Licata. L’occasione è stata importante poiché ha costituito uno dei tasselli principali affinchè la ricerche sul litus licatese non si arresti ma si arricchisca in quantità e qualità. La campagna ricognitiva dell’anno passato ha restituito importanti evidenze (anfora, ancore, ceppi d’ancora, soprattutto quello integro di Cda. Poliscia); quest’anno per il Gruppo Archeologico Finziade sarà il primo effettivo scavo archeologico nel settore costiero della Rocca S. Nicola. Fondamentale è stato il supporto fornito dalla locale Lega Navale e dalla Guardia costiera ausiliaria. Il corso, anche grazie all’imminente apertura della prima campagna di scavi ha portato i partecipanti direttamente dalla teoria alla pratica poiché i sub hanno partecipato ad uno scavo archeologico subacqueo eseguito dal Gruppo Archeologico Finziade su autorizzazione e supervisione della Soprintendenza del Mare diretta dal Prof. Sebastiano Tusa e dell'ufficio circondariale marittimo di Licata che, con appostita ordinanza, ha interdetto l’area nel periodo compreso tra il 30 Giugno 2014 e il 31 Luglio 2014 alla balneazione, alla navigazione, alla sosta, all’ancoraggio, alla pesca e all’immersione.

Le lezioni sono state tenute da Calogero Santangelo, istruttore padi, e dagli archeologi Fabio Amato e Federico Fazio. Le operazioni di scavo sono rese possibili anche grazie al contributo economico della ditta Cuttitta s.r.l. la quale ha fornito indennizzi per l’acquisto di attrezzature fondamentali alle operazioni di immersioni, scavo e recupero dei reperti.

La nuova stagione di ricerche subacquee si annuncia quindi ricca di contenuti e nuove scoperte, essa sarà potenziata da una vera e propria scuola subacquea che contribuirà a formare un personale qualificato per le ricerche avvenire.


Ultimo aggiornamento (Giovedì 03 Luglio 2014 18:03)